RASSEGNA STAMPA

L' avvocato dei più fragili

L' impresa più difficile è difendere qualcuno da se stesso. Ma si può provare. L' avvocato dei deboli, Paolo Cendon, docente di Diritto privato all' Università di Trieste, inventore del «danno esistenziale», introdotto ormai da 15 anni nella giurisprudenza nazionale, è convinto che sia soltanto questione di tempo; e poi, in un giorno non lontano, sarà possibile proteggere perfino chi ora è libero di autodistruggersi: con l' alcol, la droga, le slot machines. Sarà possibile aiutare chi, per ragioni anagrafiche e magari patrimoniali, è diventato ostaggio di una famiglia avida e rancorosa. Sarà possibile garantire a un disabile il diritto alla realizzazione dei suoi desideri, delle sue aspirazioni e non alla semplice sussistenza.

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive