RASSEGNA STAMPA

Liti globali, l'arbitro è l'avvocato

Un avvocato «all'americana», che può interrogare i testimoni e disporre il confronto tra / le consulenze tecniche. v II suo habitat non sono le classiche aule di tribunale, ma le corti arbitrali situate nelle sedi più disparate, da quelle più note, come l'Icc di Parigi, passando per New York, Londra, Singapore e Milano. Ring neutrali con regole prestabilite, dove il legale si trova a difendere imprese di giurisdizioni diverse (nelle controversie commerciali), ma anche Stati (in contenziosi su investimenti esteri).

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive