RASSEGNA STAMPA

Rottamazione, Durc regolare

Durc regolare anche per la rottamazione bis. Chi si avvale della riedizione della sanatoria delle cartelle di pagamento, infatti, otterrà il rilascio del documento unico di regolarità contributiva (Durc) dal momento di presentazione della domanda di definizione agevolata.

Lo spiega l' Inps nel messaggio n. 142/2017. Rottamazione bis. Il dl n. 148/2017, convertito dalla legge n. 172/2017, ha previsto una riedizione della facoltà di definizione agevolata delle cartelle di pagamento e degli avvisi di addebito offrendo di: pagare entro il 7 dicembre 2017 le rate in scadenza a luglio, settembre e novembre 2017 per non decadere dai benefici della prima definizione agevolata; accedere alla definizione agevolata per i carichi degli anni dal 2000 al 2016; accedere alla definizione agevolata per i carichi compresi in piani di dilazione in essere al 24 ottobre 2016, non ammessi alla precedente definizione; accedere alla definizione agevolata per i carichi affidati all' agente della riscossione da gennaio a settembre 2017 (termine per aderire: 15 maggio 2018). Ok al Durc. La nuova disciplina però, a differenza della prima edizione, non contempla un richiamo chiaro alla possibilità per il contribuente di ottenere, per i crediti contributivi, un esito di regolarità (Durc) nel periodo tra la data di presentazione dell' istanza di adesione e quella di scadenza della prima o unica rata. Con nota prot. 90/2018 il ministero del lavoro, appositamente interessato dall' Inps, ha fatto chiarezza spiegando che il riferimento contenuto nelle nuove norme alle previsioni della vecchia normativa «fa ragionevolmente ritenere, secondo la più condivisibile interpretazione sistematica di tali disposizioni, che il complessivo meccanismo conseguente alla «definizione agevolata» prevista dalla disposizione del 2016 si applichi a tutti i casi di definizione, compresi quelli previsti dalle norme estensive contenute nel decreto-legge n. 148 del 2017». Pertanto, conclude l' Inps, anche in tali nuove ipotesi appare applicabile la regola che consente il rilascio del Durc sin dal momento della presentazione dell' istanza di definizione agevolata.

Da Italia Oggi del 18/01/2018

Informazioni aggiuntive