PRIMO PIANO

La nuova disciplina in materia di prevenzione del riciclaggio e di finanziamento del terrorismo (D.lgs 25 maggio 2017, N. 90)

In data 6 luglio 2017 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha emesso la circolare DT 54071 con cui ha emanato istruzioni operative di dettaglio sull’applicazione e il calcolo del nuovo regime sanzionatorio della nuova normativa antiriciclaggio. Particolare attenzione deve essere quindi posta nelle attività di interesse del Decreto che possono essere realizzate da uno studio professionale, associato o meno. Nella fattispecie le disposizioni – ai sensi dell’art. 3, comma 4 lett. c) della Legge Antiriciclaggio - si applicano agli Avvocati solo quando:

  • compiono in nome o per conto del proprio cliente qualsiasi operazionedi natura finanziaria o immobiliare
  • assistono il proprio cliente nella predisposizione o realizzazione di operazioni riguardanti:
    • il trasferimento a qualsiasi titolo di diritti reali su beni immobili o attività economiche;
    • la gestione di denaro, strumenti finanziari o altri beni;
    • l'apertura o la gestione di conti bancari, libretti di deposito e conti di titoli;
    • l'organizzazione degli apporti necessari alla costituzione, alla gestione o all'amministrazione di società;
    • la costituzione, la gestione o l'amministrazione di società, enti, trust o soggetti giuridici analoghi.

Informazioni aggiuntive