RASSEGNA STAMPA

Diventare avvocati, nuove regole: corsi obbligatori, parere positivo del Consiglio di Stato

Corsi obbligatori per diventare avvocati : il Consiglio di Stato ha espresso parere positivo per il decreto del Ministero della Giustizia che introduce diverse novità per l' accesso alla professione forense. Siamo arrivati alla svolta per quanto concerne la riforma dell' iter formativo per chi vuole diventare avvocato . Dopo la bocciatura del testo presentato lo scorso anno, infatti, i tecnici di Palazzo Spada hanno approvato quanto deciso dal Ministero della Giustizia in merito alla formazione degli avvocati , i quali prima di iscriversi all' albo dovranno seguire dei corsi oltre al tradizionale tirocinio. Dopo il parere positivo del Consiglio di Stato si attende l' approvazione definitiva sul provvedimento, che comunque non sembra essere a rischio.

Cosa cambierà con l' approvazione definitiva del decreto n°1540 del 2017? Facciamo chiarezza analizzando le novità introdotte nel nuovo provvedimento che il Ministero della Giustizia ha inviato al Consiglio di Stato e le motivazioni che hanno portato quest' ultimo ad esprimere il parere positivo a differenza di quanto successo la scorsa volta. Perché l' ultima volta il decreto è stato bocciato? Prima di analizzare le novità del decreto n°1540 del 2017 , il quale si avvia verso l' approvazione definitiva, facciamo un passo indietro e vediamo per quale motivo il provvedimento presentato lo scorso anno è stato bocciato dal Consiglio di Stato. Con questo decreto sarebbero stati introdotti dei corsi obbligatori da seguire parallelamente al tirocinio, con l' accesso a numero chiuso secondo " criteri di valorizzazione del merito, con riferimento agli studi universitari ". Nel contempo, gli aspiranti avvocati sarebbero stati valutati con prove scritte intermedie e con un esame finale con una struttura simile a quello per l' abilitazione forense. L' iscrizione ai corsi, inoltre, non sarebbe stata gratuita poiché gli aspiranti avvocati avrebbero dovuto pagare una piccola somma destinata alla copertura delle spese di iscrizione.

Informazioni aggiuntive