INTERVENTI

Il nuovo Regolamento dell'Assistenza


Il Regolamento ha adeguato alle esigenze attuali dell’Avvocatura gli istituti assistenziali affiancando alle tutele già esistenti (welfare passivo: aiuti economici per malattia, infortunio, calamità naturali) le nuove tutele assistenziali (welfare attivo) che mirano ad agevolare l’accesso e l’esercizio della professione, la conciliazione tra lavoro e famiglia, l’eventualità di assistenza e cura a familiari in difficoltà.

Gli interventi assistenziali della Cassa Forense in favore degli iscritti sono stati quindi suddivisi individuando quattro aree: situazione di bisogno, professione, salute e famiglia.
Per le aree professione, salute e famiglia il Regolamento ha previsto che il contenuto specifico di alcuni interventi fosse determinato con dei bandi deliberati dal Consiglio di Amministrazione, tutti pubblicati nel sito di Cassaforense nella nuova sezione Welfare.
L’emanazione di questi bandi, prontamente avvenuta nel corso del 2016, oltre a dare immediata esecuzione ad alcuni importanti istituti contenuti nel nuovo Regolamento per l’erogazione dell’assistenza, ha consentito di imprimere una ulteriore accelerazione nella realizzazione del nuovo progetto di welfare in favore degli iscritti alla Cassa.
Proprio con riferimento a questi bandi vediamo nel dettaglio quali sono stati pubblicati per ciascuna narea e quante sono state le relative domande al 15 dicembre 2016:
FAMIGLIA
Bando borse di studio orfani, titolari di pensione di reversibilità o indiretta erogata dalla Cassa
(art. 6 lett. c)
Scadenza domanda 30/11/2016
Previste 100 borse di studio (€ 500,00 scuola primaria, € 100,00 scuole secondarie, € 2.000,00 università)
Domande pervenute 149

Informazioni aggiuntive