FOCUS

Un anno di Giunta: iscrizioni, cancellazioni ed altro

Il 2016 può essere considerato, per Cassa Forense, un anno di "assestamento" dopo lo "tsunami" provocato dalla piena attuazione della norma regolamentare che, in ossequio al disposto di cui all’art. 21 comma 8 della L. 247/2012, ha disciplinato il principio della contestuale iscrizione alla Cassa da parte di tutti gli iscritti all’Albo.

La fine dell'anno, quindi, rappresenta la giusta occasione per stilare il resoconto della principale e fondamentale attività svolta dalla Giunta Esecutiva in materia d'iscrizioni e cancellazioni, per fare il punto della situazione sull’importante istituto dell'esonero (ex art.10 del Regolamento di attuazione dell’art. 21) e per diffondere le ulteriori delibere interpretative adottate dal Consiglio d’Amministrazione, in materia d'iscrizione e cancellazione, al fine di applicare tale peculiare istituto in modo giuridicamente corretto ma anche ragionevolmente plausibile.
Ed allora, vediamo nel dettaglio, al  15/12/2016 qual è la reale ed effettiva situazione.
ISCRIZIONI ALLA CASSA
Le iscrizioni alla Cassa dei nuovi iscritti agli Albi, nel 2016, sono state 8.393.
Si tratta di un numero significativo, del tutto in linea con il quinquennio precedente che, dopo circa un ventennio di crescita esponenziale, segna ormai una sostanziale stabilizzazione del numero complessivo degli iscritti agli Albi. I dati dei nuovi laureati iscritti nel registro dei praticanti ed, ancor di più, i dati dei nuovi iscritti nelle Facoltà di Giurisprudenza, in costante e progressivo calo, lasciano chiaramente intendere che il numero di avvocati andrà, di qui a breve, lentamente a decrescere.
RETRODATAZIONE ALLA CASSA.
Le domande di retrodatazione pervenute, attraverso la procedura web on line, predisposta appositamente dagli uffici di Cassa Forense, sono state complessivamente 2.438.
Anche tale dato attesta una nuova attenzione da parte dei neo iscritti verso un istituto che consente di poter ottenere vantaggi pensionistici futuri ed agevolazioni contributive nell'immediato, ed al quale è possibile aderire, a pena di decadenza, esclusivamente nel termine di sei mesi dal ricevimento della comunicazione di avvenuta iscrizione alla Cassa.

Informazioni aggiuntive